Anche quest’anno torna la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura che permette di donare libri alle Scuole.

L’Associazione Italiana Editori ha creato la campagna “#ioleggoperché” per favorire la lettura nelle scuole attraverso la creazione di biblioteche in ogni scuola italiana.

Oltre 9000 scuole si sono iscritte al progetto e si sono gemellate tra loro. E’ possibile per entrambe le parti iscriversi sul sito www.ioleggoperche.it.

L’evento durerà dal 20 al 28 ottobre. In questi nove giorni chi vorrà potrà comprare un libro da donare alla scuola gemellata con la libreria dell’acquisto.

Moltissime librerie stanno organizzando eventi, letture ad alta voce, incontri con autori, flash mob letterari, giochi, spettacoli e intrattenimenti ad hoc assieme alle scuole.

Le dieci scuole che organizzeranno gli eventi più originali riceveranno un buono acquisto di 1.500 euro da spendere in libri per la propria biblioteca d’istituto.

Questa iniziativa si è già alla quarta edizione e ha già portato nelle scuole più di 350.000 nuovi libri e gli editori hanno assicurato di contribuire al progetto donando oltre 100.000 libri.

Il progetto è sostenuto da scrittori, attori, cantanti e giornalisti che hanno promosso sui loro account social l’iniziativa e consigliato un libro da donare, il loro preferito, consultabile sul sito.

Tra i sostenitori di #ioleggoperché c’è Luciana Litizzetto, in prima linea perché “ogni libro è una fonte inesauribile di cose che si possono conoscere”.

Se hai preso a cuore questa iniziativa e vuoi farne parte attivamente diffondendola e aiutando le scuole della tua zona, partecipa anche tu e diventa messaggero iscrivendoti al sito.

“Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura” (Pier Paolo Pasolini)