Occhi verso il cielo: nella notte tra mercoledì 27 giugno e giovedì 28 giugno Saturno sarà allineato tra il Sole e la Terra e quindi visibile ad occhio nudo.

Il pianeta degli anelli, così come è conosciuto, è il secondo per grandezza nel nostro Sistema Solare.

In uno straordinario evento questa sera si troverà in posizione opposta al Sole nell’allineamento con la Terra, dopo ben 29 anni e mezzo, tempo necessario affinché compia la sua orbita completa.

La grandezza dell’evento è data dalla combinazione astrale con la Luna Piena, fattore che ne disturberà l’osservazione da telescopio (per la forte luminosità) ma renderà perfettamente riconoscibile Saturno anche per i non esperti, ad occhio nudo.

“Sono due i punti fondamentali che spiegano l’eccezionalità dell’evento” e cioè che “il pianeta si possa vedere per tutta la notte e alla minima distanza dalla Terra (circa 1.353 milioni di km) con il massimo della luminosità”. Basterà volgere lo sguardo al cielo, dopo il tramonto, verso la Luna, o più precisamente “in basso a sinistra rispetto alla Luna nella costellazione del Sagittario”.

Ma Saturno non è l’unico pianeta che farà la sua comparsa nei nostri cieli stasera. «Partendo da Est al crepuscolo», spiega Volpini, «si potranno vedere nell’ordine MercurioVenere, Giove, Saturno e Marte che si alzerà attorno alla mezzanotte, quando scenderà Venere».

Un vero proprio spettacolo, per appassionati e non!