Pyeongchang 2018: al via le olimpiadi invernali

0
251
olimpiadi

La cerimonia inaugurale delle olimpiadi invernali di Pyeongchang è iniziata oggi alle 12 (alle otto di sera in Corea del Sud) allo Stadio Olimpico di Daegwallyeong.

Con Una grande tigre bianca e cinque bambini che cominciano il loro viaggio nel tempo alla ricerca della pace; è iniziata così la cerimonia inaugurale dei Giochi invernali di PyeongChang, in cui il primo ‘quadro’ è proprio dedicato alla pace.

E la tigre, che poi è anche l’animale scelto per la mascotte, è una dei quattro guardiani protettori della pace.

Durante la sfilata delle delegazioni provenienti da tutto il mondo, Corea del Sud e Corea del Nord – due paesi che formalmente sono ancora in guerra – sono entrate insieme allo Stadio Olimpico.

L’accordo raggiunto dai due paesi, che prevede anche una squadra mista di hockey femminile e la partecipazione di 22 atleti nordcoreani, è stata visto come uno sviluppo significativo dei loro rapporti, anche perché nell’ultimo anno la situazione tra le due Coree era diventata molto tesa e più volte si era parlato del rischio di una guerra.

L’accordo raggiunto dai due paesi, che prevede anche una squadra mista di hockey femminile e la partecipazione di 22 atleti nordcoreani, è stata visto come uno sviluppo significativo dei loro rapporti.

Subito dopo la cerimonia di apertura hanno cominciato a sfilare le delegazioni dei paesi partecipanti alle olimpiadi.

Gli atleti ammessi alle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang sono 2.952, 78 in più di quelli che gareggiarono a Sochi nel 2014. Provengono da 92 paesi diversi e gareggeranno in 15 discipline, nella prima Olimpiade invernale che avrà in programma più di 100 gare con medaglie in palio.

La delegazione italiana

La delegazione italiana sarà invece composta da 121 atleti – 48 donne e 73 uomini – e sarà la più numerosa di sempre dopo quella che si presentò a Torino 2006 (lì furono 179).

Gli italiani gareggeranno in 14 delle 15 discipline olimpiche: ci manca solo la squadra di hockey su ghiaccio.

Nella cerimonia inaugurale la portabandiera della delegazione italiana sarà la pattinatrice Arianna Fontana, una delle atleta di punta della Nazionale, che a Torino 2006 divenne l’atleta italiana più giovane a salire sul podio ai Giochi invernali ad appena 15 anni e 314 giorni.

Ecco il link con il programma delle gare

Non ci resta che augurare un grosso in bocca al lupo ai nostri atleti!