Google Street View in aiuto ai malati di Alzheimer

0
613

Alzheimer: passeggiata in bici virtuale sui luoghi dei ricordi grazie a Google Street View

Aiutare i malati di demenza senile e Alzheimer a far riaffiorare i ricordi con un giro in bicicletta virtuale può sembrare qualcosa di impossibile eppure è davvero così.

Pedalare nei luoghi dei ricordi, quei pochi che purtroppo l’Alzheimer lascia intatti, è possibile grazie a BikeAround, un particolare dispositivo messo a punto da un ingegnere biomeccanico svedese dell’Health Technology Centre di Halland, in Svezia e la collaborazione di Google Street View.

L’ingegnere Anne-Christine Hertz ha sviluppato un sistema che è una combinazione di cyclette e Street View per permettere alle persone affette da Alzheimer di ritrovarsi, anche se virtualmente, nei luoghi più importanti della propria vita.

BikeAround sfrutta contemporaneamente la stimolazione fisica e quella mentale. Questa stimolazione porta alla produzione di dopamina nel cervello e, di conseguenza, aiuta nella gestione dei ricordi.

Portando le persone nei luoghi che conoscono bene tramite le immagini di Street View mostrate su un grande schermo e facendole pedalare per le vie.

Lo sviluppo di BikeAround, attualmente di proprietà della società di healthcare CamianoCare, è iniziato nel 2010.

“Stavamo conducendo degli studi sulla demenza senile e abbiamo notato che non tutte le persone affette da questo disturbo avevano la stessa possibilità di fare attività fisica nel comune in cui vivevano. Visto che spesso i medici consigliano ai pazienti affetti da demenza senile di fare esercizio fisico per stimolare la salute mentale e fisica, questo disparità di accesso rappresentava un problema. Dovevamo trovare un modo per motivare le persone anziane affette da demenza senile a praticare più attività fisica in un modo sicuro” spiega tramite il blog di Google Anne-Christine Hertz.

Il primo a testare il dispositivo è stato Lars Jonsson, affetto da demenza senile.
L’uomo si è sposato all’età di 40 anni. Dopo essersi accomodato sul sellino, la moglie Ingrid ha suggerito al team di Google di fargli visitare la città e la chiesa in cui è stato celebrato il loro matrimonio.

La reazione di Lars davanti alle immagini è stata commovente, si ricordava del luogo e il suo viso si è illuminato di gioia.

BikeAround è ancora un prototipo, ma in prospettiva dal mondo della tecnologia, del virtuale e della realtà aumentata, le speranze sono tante.