Tariffe agevolate e aperture straordinarie per agevolare i turisti e chi resta in città a visitare il patrimonio culturale.

È proprio vero: l’arte non va in vacanza. Perché quindi non fare tesoro di ciò?
Trascorrere un ferragosto all’insegna dell’arte può essere una proposta interessante per chi vuole restare lontano dalle spiaggia affollate, scegliendo di vivere invece un’esperienza culturale

Quest’anno sono molti sono le mostre ed i musei aperti, con aperture straordinarie, che propongono, per l’occasione, tariffe agevolate ai visitatori.

Ecco qui di seguito elencate alcune iniziative:

AFRICAN METROPOLIS. UNA CITTÀ IMMAGINARIA ©Musacchio, Ianniello & Pasqualini, courtesy Fondazione MAXXI

ROMA – Maxxi: ingresso speciale a 7€ con apertura fino alle 22 ogni giovedì per le sue dodici mostre in programma.

RECANATI – Museo civico di Villa Corredo Mels: Mostra “Marc Chagall. Le favole ed altre storie“, allestita fino al 30 settembre.

TORINO – Museo Egizio: apertura straordinaria, compreso Ferragosto dalle 9 alle 21, e con percordo guidato Museo Egizio nascosto.

TORINO – Museo del Cinema: sarà regolarmente aperto, con la possibilità di visitare, oltre alla collezione permanente, anche la mostra “SoundFrames

MILANO – Pinacoteca di Brera: il 16 agosto dalle 18 alle 22.15 biglietto speciale di 3€ per un tour speciale.

MILANO – Palazzo Reale con le mostre “LUXUS – Lo Stupore della Bellezza” e “Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art” con opere di Renoir, Monet, Cézanne, Degas, van Gogh, Kandinsky, Matisse, Dalì e Picasso.

GENOVA – Palazzo Ducale: apertura speciale a Ferragosto a 5€ con la mostra “México, la pittura dei grandi muralisti e gli scatti di vita di Frida Kahlo e Diego Rivera

CATANIA: il 16 agosto appuntamento con “Notte Bianca dei Musei” per permettere a turisti e residenti di visitare musei civici e siti monumentali dalle 19 e fino alle 24.

CASERTA – Reggia di Caserta: evento straordinario il 15 agosto alle 05:30 con il concerto nell’Aperia della Reggia cura dei Bottari di Macerata Campania.

Impressionismo e Avanguardie